Attendez-moi, si vous voulezInedit work published on Artabout magazine.

Un distinto stato di sospensione.
In “Attendez-moi, si vous voulez” l’incanto dell’oscurità e le chiare atmosfere rarefatte impongono l’alienazione da ogni rumore mirando all’intimo rap- porto con l’immagine.
La bellezza è descritta dalla sinuosità dei corpi femminili, attraverso una delicatezza innaturale che evidenzia la sensibilità dell’occhio trasposto allo strumento fotografico.
Un distacco che implica silenzio.
È proprio attraverso lo strumento fotografico che Georgette Pavanati cattura ogni dettaglio costretto al conseguimento dell’abbandono; un lasciarsi andare necessario all’interpretazione di una realtà catturata attraverso l’obiettivo.
L’approccio intimo diviene quindi inevitabile e la sua chiave di lettura coniuga la bellezza ad un’inquieta malinconia che destruttura l’immagine e la ricompone come in un mosaico di emozioni e sensualità.

A. Fiore


 

Beauty

commissioned

events

Fashion

flowers

her

him

personal

Polaroid

Portfolio

portrait

wedding